L’educazione è l’arma più potente che si possa usare per cambiare il mondo. Nelson Mandela. Usiamola!

 

L’educazione è l’arma più potente che si possa usare per cambiare il mondo. Nelson Mandela. Usiamola!

 

Ognuno di noi può constatare, direttamente o indirettamente, che molte persone, ogni giorno, litigano fra loro, spesso per questioni futili, in un clima di rassegnazione e indifferenza generale in cui si verificano atti di violenza, degrado, corruzione.

 

Parole di sconcerto ed esecrazione, consigli, suggerimenti profusi da Media, Istituzioni, esperti non sembrano la soluzione più idonea. Accanto al decorso della giustizia, quando è richiesta, è importante mettere in atto azioni al fine di arginare e prevenire tali fenomeni. Inoltre, l’avvento della Rete come infrastruttura e, più in generale come modello di comunicazione, ha presto rivelato il suo volto meno benevolo. Tramite, infatti, un massiccio invio di messaggi sempre più veloci, sempre più personali, sempre più pervasivi e persuasivi, si è stimolato un consumismo di oggetti e sentimenti capace di generare in molti frustrazione e rabbia di notevole intensità.

 

Studi a livello internazionale indicano che quanto sopra descritto è, per lo più, originato “solamente” da incomprensioni nel dialogo e, quindi, da cattive relazioni interpersonali a partire da quella uomo-donna. Danesi e Finlandesi lavorano molto per trasmettere le regole e le ragioni per le quali i bambini dovrebbero seguire le regole educative, sin da quando sono molto, molto piccoli, addirittura prima che parlino.

 

Si tratta di una filosofia che è possibile assimilare e usare ovunque, perfino in Italia dove la vita è molto dura. Ciò è realizzabile passando agli adulti le Soft Skills*, cioè le competenze empatiche, sociali e cognitive, funzionali all’adeguata comprensione e all’utilizzo delle regole di interazione sociale. L’apprendimento è fondato sul fare tanta “pratica e allenamento” delle tecniche di ascolto empatico e comunicazione positiva, come si fa quando si vuole imparare una nuova lingua.

 

Destinatari prioritari sono genitori e insegnanti, i partner, la coppia in formazione, ma anche medici, professionisti, giovani in cerca di lavoro e chiunque si trovi a comunicare, conoscere o interagire, direttamente o indirettamente, con le persone e la loro vita.

 

La Onlus Bambino Oggi…Uomo Domani, è nata per dare un contributo in tal senso e per raggiungere il nostro obiettivo, abbiamo elaborato un modello di azione seguendo le indicazioni date dall’O.M.S. con il Documento WHO’93 e successivi. Da 10 anni, lo stiamo sperimentando nei laboratori che offriamo, gratuitamente nelle scuole, a genitori e insegnanti. Lavoriamo anche in altre sedi per chiunque desideri rendere migliore la qualità della propria vita.

 

Punto di forza di tutta l’attività laboratoriale è il Prof. Andrea Pagani Direttore Scientifico del Progetto, docente, psicologo, psicoterapeuta, il primo italiano ad avere ricevuto la certificazione internazionale di terapeuta di coppia dall’Istituto EFT Emotional Focus Therapy di Ottawa.

 

I laboratori sono articolati in 12 incontri di 2 ore e mezzo ciascuno e sono rivolti a gruppi di massimo 10 persone per ogni laboratorio. I conduttori sono professionisti della comunicazione e della relazione di aiuto formati alla realizzazione degli obiettivi del progetto, con esperienza nell’approccio umanistico integrato, nelle tecniche del Counselling e della Gestalt

 

In questi anni, nonostante il 99% di successo dichiarato dai partecipanti ai laboratori, abbiamo rilevato che l’affluenza è numericamente insignificante, perché non c’è sufficiente percezione del disagio sociale, c’è diffidenza, paura di mettersi in gioco, distacco, perfino assuefazione ai fatti negativi che accadono ogni giorno.

 

Da soli non possiamo farcela! Il nostro progetto Comunichiamo PositivaMente® si può meritare, a pieno titolo, il riconoscimento di “madre” dei progetti umanitari, in quanto accrescendo nelle persone empatia e prosocialità, è in grado di rafforzarne le potenzialità!

 

L’educazione è l’arma più potente che si possa usare per cambiare il mondo. Nelson Mandela. Usiamola!

 

Come?

 

Se vi piace la nostra idea e se vogliamo lasciare un futuro migliore alle nuove generazioni, uniamoci! Ogni cittadino, i Media, le Istituzioni, ciascuno secondo le proprie possibilità, si può adoperare per lo sviluppo morale della razza umana.

 

I problemi non riguardano solo il vicino di casa, ma vivono con noi e non ce ne accorgiamo!

 

Grazie!

Con stima e fiducia

Orietta Matteucci presidente Onlus

Bambino Oggi…Uomo Domani

 

 

______________________________

E’ possibile sostenerci mediante:

quota associativa a partire da 10,00€

erogazione liberale deducibile fiscalmente (L. 80/2005)

versando o bonificando sul CCPostale N° 98808249 intestato a Bambino Oggi…Uomo Domani Onlus – Roma – IBAN: IT26S0760103200000098808249

donazione del 5×1000 scrivendo il CODICE FISCALE: 97554130589

 

 

_______________________

*SOFT SKILLS

EMOTIVE: consapevolezza di sé, gestione delle emozioni, gestione dello stress

SOCIALI: empatia, comunicazione efficace, relazioni efficaci

COGNITIVE: risolvere problemi, prendere decisioni, senso critico, creatività

 

 

 

 

I commenti sono chiusi.